Edilizia Pubblica

Domanda per insegna pubblicitaria

Edilizia Privata

CIL - modulistica regionale unificata e standardizzata

CILA - modulistica regionale unificata e standardizzata

SCIA - modulistica regionale unificata e standardizzata

SCIA alternativa al PdC - modulistica regionale unificata e standardizzata

Domanda di Permesso di Costruire - modulistica regionale unificata e standardizzata

Segnalazione Certificata di Agibilità

Domanda riclassificazione area edificabile - Variante verde - LR 4/2015

Inizio Lavori (Permesso)

Fine lavori (PERMESSO)

SCIA fine lavori

SCIA Collaudo

Comunicazione Proroga inizio o fine lavori

Dichiarazione progettista art. 20 DPR 380

Autocertificazione regolarità tasse - tributi comunali

Comunicazione di lavori di manutenzione ordinaria

Dichiarazione VV.F. attivita non ricomprese

Dichiarazione acustica progetto

Dichiarazione acustica agibilita

Dichiarazione barriere architettoniche agibilità

Dichiarazione barriere architettoniche progetto

Dichiarazione per inizio lavori art. 90 D.Lgs 81-08

Dichiarazione progettista per Piano Casa

Dichiarazione proprietario x prima casa - Piano Casa

Dichiarazione sostitutiva nome igienico sanitarie art. 20 DPR 380

Attestazione D.Lgs 102/2014

Domanda di accesso agli Atti

Diritti di segreteria, istruttoria e accesso agli atti, per istanze dal 01-01-2020

Domanda CDU certificato destinazione urbanistica

Domanda accertamento compatibilita paesaggistica

Domanda autorizzazione paesaggistica art. 146 D.Lgs 42-04

Domanda autorizzazione paesaggistica semplificata DPR139-2010

Domanda autorizzazione passo carrabile

Nota ARPAV per compilazione dichiarazione terre e rocce da scavo

Modelli Regione Veneto per movimentazione terre e rocce da scavo

Modello Regione Veneto terre e rocce da scavo - riutilizzo in sito

Ordinanza Sindaco 77/2002 orari lavori rumorosi

Installazione impianto pubblicitario

Installazione impianto pubblicitario temporaneo

Rinnovo autorizzazione cartelli pubblicitari

Sostituzione messaggio pubblicitario

Modello dichiarazione non necessità valutazione di incidenza - DGR 1400/2017

Modello informativo impianto fotovoltaico - all C  DGR 827/2012

Registro Credito Edilizio

Albo Pretorio - Pubblicazione Permessi Rilasciati

Albo Pretorio - Pubblicazione Autorizzazioni Paesaggistiche

 

Commercio

Tutte le informuzioni e la modulistica sono disponibili in dettagli nella pagina Commercio

 Occupazione suolo pubblico

> Modulo per la domanda di concessione permanente - plateatici
(
il Comune risponde entro 45 gg dalla data di presentazione della domanda)

> Modulo per la domanda di concessione temporanea
La domanda per l'occupazione temporanea di suolo pubblico va presentata almeno 10 giorni lavorativi prima dall'inizio dell'occupazione
(allegare una marca da bollo di 16€ - salvo per occupazioni esenti)
Per saperne di più cliccare qui

Attività ricettive
Modulo per la rendicontazione mensile della riscossione dell'imposta di soggiorno: 
> Modulo imposta soggiorno formato ods / Modulo imposta soggiorno formato pdf
Per saperne di più cliccare qui

Pubblici esercizi

modulo per intrattenimento musicale - Per saperne di più cliccare qui
> Modulo SCIA - formato odt
> modulo SCIA - formato pdf

Ascensori/Montacarichi
> modulo per il rilascio del numero di matricola (pdf)
> modulo per il rilascio del numero di matricola (odt)

Modalità generali di invio dei moduli all'Ufficio Commercio

I moduli compilati vanno  inviati via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando anche copia del documento di identità del richiedente.
oppure possono essere presentati in doppia copia all'Ufficio Protocollo del Comune (piazza Betteloni, 3).

Contatti
Ufficio Commercio - aperto al pubblico il lunedì, martedì e giovedì dalle 8:30 alle 12:30 presso il Municipio (piazza Betteloni 3 – Peschiera del Garda.
tel. 045 6444709 -

 

Cambio Residenza On-line

CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

SI RACCOMANDA DI RECARSI ALLO SPORTELLO ANAGRAFE PER LA VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA E PER APPORRE LA FIRMA IN ORIGINALE SUL MODULO DI DICHIARAZIONE DI RESIDENZA.
OPPURE TELEFONARE AI NUMERI: 0456444706 O 0456444707.


L'art. 5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, introduce nuove disposizioni in materia anagrafica, riguardanti le modalità con le quali effettuare le dichiarazioni anagrafiche di cui all'art. 13, comma 1, letto a), b) e c) del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223  (ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE E DALL'ESTERO, CAMBIO DI ABITAZIONE ALL'INTERNO DEL COMUNE, EMIGRAZIONE ALL'ESTERO),  nonché il procedimento di registrazione e di controllo successivo delle dichiarazioni rese. Peraltro, va da subito precisato che le disposizioni del decreto-legge acquistano efficacia dal 9 maggio 2012 (art. 5, C. 6).
Le novità introdotte dai commi 1 e 2 dell'art. 5 riguardano la possibilità di effettuare le dichiarazioni anagrafiche di cui all'art. 13, C. 1, lett. a), b) e c) del regolamento anagrafico, attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell'interno (e disponibili su questa pagina), che sarà possibile inoltrare al comune competente con le modalità di cui all'art. 38 del D.P.R. n. 445/2000 (*).
Ciò posto, ai sensi della richiamata disposizione del D.P.R. n. 445/2000 e dell'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale (CAD), di cui al d.lgs. n. 82/2005, che definisce le modalità di inoltro telematica delle istanze, i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche nei seguenti modi:
1.    direttamente all'ufficio anagrafe di piazzale Betteloni n. 3,
2.    per raccomandata, indirizzata a: Comune di Peschiera del Garda, Ufficio Anagrafe, piazzale Betteloni n. 3, 37019 Peschiera del Garda (VR)
3.    per fax al numero 0457552901
4.    per via telematica (all'email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (solo tramite PEC).
Quest' ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:
a.    che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
b.    che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
c.    che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
d.    che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Alla dichiarazione DOVRA’ ESSERE ALLEGATA LA DOCUMENTAZIONE INDICATA NEL MODULO ed   essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo. Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti. Il cittadino di Stato non appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell' allegato A). Il cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell' allegato B).
MODELLI

 

DICHIARAZIONE DI RESIDENZA(con provenienza da altro comune, dall'estero, dall'aire di altro comune; cambio di abitazione nell'ambito dello stesso comune)

ALLEGATO A (PER CITTADINI DI STATI NON APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA**)
ALLEGATO B (PER CITTADINI DI STATI APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA)
DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO ALL'ESTERO

ISTRUZIONI


PROSIEGUO DELL'ITER
A seguito della dichiarazione resa l'Ufficio Anagrafe procederà immediatamente, e comunque entro i 2 (DUE) giorni successivi, a registrare le conseguenti variazioni, con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni medesimi. TUTTAVIA provvederà altresì ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione (o la registrazione) stessa e se, trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l'iscrizione (o la registrazione) si intende confermata.
 Dal momento della registrazione (entro i 2 giorni lavorativi successivi), si potranno ottenere certificati di residenza e stato di famiglia; solo dopo la cancellazione dal comune di precedente iscrizione anagrafica, in caso di iscrizione per "immigrazione", si potranno ottenere tutti gli altri certificati anagrafici.


CONSEGUENZE IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI O CARENZA DI DOCUMENTAZIONE
I commi 4 e 5 dell'art. 5 del decreto-legge in esame disciplinano la fase successiva alla registrazione delle dichiarazioni rese, ovvero quella che attiene all' accertamento dei requisiti previsti per l'iscrizione anagrafica o per la registrazione dei cambiamenti di abitazione, nonché agli effetti derivanti dagli eventuali esiti negativi di tali accertamenti.
 In particolare, il citato comma 4 prevede che in caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace. Il comma 4 ribadisce inoltre quanto già previsto dal1'art. 19, c. 3, del D.P.R. n. 223/1989, in merito alla segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accetamenti esperiti.
Si disporrà inoltre la decadenza dai benefici acquisti per effetto della dichiarazione anche nel caso in cui la documentazione richiesta non venga prodotta nei termini di legge.
Il ripristino delle registrazioni anagrafiche antecedenti alla data della dichiarazione avverrà:
•    nel caso di prima iscrizione anagrafica (dall'estero o da irreperibilità) si procederà a cancellare l'interessato con effetto retroattivo a decorrere dalla dichiarazione;
•    nell'ipotesi di iscrizione con provenienza da altro comune o dall'estero del cittadino iscritto all' AIRE si cancellerà l'interessato dalla data della dichiarazione e dame immediata comunicazione al comune di provenienza o di iscrizione AIRE al fine della tempestiva iscrizione dello stesso con la medesima decorrenza;
•    nel caso di cambiamento di abitazione si registrerà nuovamente l'interessato nell'abitazione precedente, sempre con la decorrenza già indicata.

______________________________
(*) art. 38 DPR 28/12/2000 n. 445:
1. Tutte le istanze e le dichiarazioni da presentare alla pubblica amministrazione o ai gestori o esercenti di pubblici servizi possono essere inviate anche per fax e via telematica.
2. Le istanze e le dichiarazioni inviate per via telematica, vi comprese le domande per la partecipazione a selezioni e concorsi per l'assunzione, a qualsiasi titolo, in tutte le pubbliche amministrazioni, o per l'iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti presso le pubbliche amministrazioni, sono valide se effettuate secondo quanto previsto dall'articolo 65 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
3. Le istanze e le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da produrre agli organi della amministrazione pubblica o ai gestori o esercenti di pubblici servizi sono sottoscritte dall'interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. La copia fotostatica del documento è inserita nel fascicolo. La copia dell'istanza sottoscritta dall'interessato e la copia del documento di identità possono essere inviate per via telematica; nei procedimenti di aggiudicazione di contratti pubblici, detta facoltà è consentita nei limiti stabiliti dal regolamento di cui all'articolo 15, comma 2 della legge 15 marzo 1997, n. 59.
3-bis. Il potere di rappresentanza per la formazione e la presentazione di istanze, progetti, dichiarazioni e altre attestazioni nonché per il ritiro di atti e documenti presso le pubbliche amministrazioni e i gestori o esercenti di pubblici servizi può essere validamente conferito ad altro soggetto con le modalità di cui al presente articolo.
(**) Paesi membri dell'Unione Europea:
Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Anagrafe

AVVISO ALLA CITTADINANZA
A seguito dell'entrata in vigore della legge di stabilità (L.183/2011), da! 1 gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40 D.P.R.445/2000).
Pertanto, gli uffici comunali dello stato civile e di anagrafe possono rilasciare i certificati soltanto ad uso privato.
Questo comporta che per i certificati anagrafici è previsto (ai sensi della tariffa ali. A allegata al D.P.R. 642/1972) il pagamento dell'imposta di bollo di Euro 14,62 + 0,52 di diritti di segreteria per ciascun documento.
Si ricorda comunque che il cittadino può sempre rilasciare le autocertificazioni anche quando abbia a che fare con istituzioni private es: banche, assicurazioni, agenzie d'affari, notai ecc. (art. 2 D.P.R. 445).
L'autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, D.P.R. 445) MA NON E' SOGGETTA AL PAGAMENTO NE' DI BOLLO NE' DEI DIRITTI DI SEGRETERIA, e non è necessaria l'autentica di firma.

Il Responsabile
A. vantini

 

ATTESTAZIONE AL SOGG. CITTADINI COMUNITARI

ATTO DI NOTORIETA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA' (Artt. 19, 21 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)DA PRODURRE A PRIVATI

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO NOTORIETA ART.21

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO NOTORIETA ART.47

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETÀ (Artt. 19 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) Da produrre agli organi della Pubblica Amministrazione o Gestori di pubblici servizi

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI ART.46

LETTERA-INVITO

SEPARAZIONE E DIVORZI DAVANTI ALL'UFFICIALE DI STATO CIVILE

DOMANDA INSERIMENTO ALBO SCRUTATORIDOMANDA INSERIMENTO ALBO SCRUTATORI

 

CAMBIO RESIDENZA ON-LINE

 

 

Affari Generali

Procedura per la richiesta di apertura di un sinistro per danni subiti sul territorio di Peschiera del Garda:

MODULO RICHIESTA APERTURA SINISTRO

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio Sinistri: tel. 045/6444718-717

 

Sportello Lavoro Bussola

 Lo Sportello Lavoro Bussola è un nuovo un servizio informativo, attivo da gennaio 2014, pubblico e gratuito, aperto a tutti (in particolare agli adulti), per far conoscere le opportunità offerte nei principali ambiti di interesse rilevati dall’utenza di Peschiera d/G in questi anni, cioè: lavoro e formazione, lavoro e formazione all’estero, vita sociale, sport, tempo libero e associazioni

Il servizio informativo Bussola si occupa di:

- Informare: l’azione informativa tende a rispondere all’evoluzione dei bisogni, in modo dinamico e immediato, verificando con continuità la corrispondenza tra domanda e offerta di informazione, le    esigenze degli utenti, i canali e i metodi di comunicazione adottati.

- Formare: offrire alle persone opportunità per accrescere le proprie competenze nell’ambito personale  e professionale

- Dare consulenze specifiche su curriculum e formazione: nell'ambito del lavoro è attivo per i residenti e domiciliati a Peschiera d/G, maggiori di 21 anni, il servizio di consulenza individuale al quale si  può accedere su appuntamento. Per fissare un appuntamento e per avere ulteriori informazioni rivolgersi a Bussola nei giorni e orari di apertura.

- Favorire il lavoro di rete tra associazioni e gruppi del territorio

BUSSOLA si trova presso la sede dell'Informagiovani - Caserma di Artiglieria di Porta Verona in Via Parco Catullo, 1.

GIORNI E ORARI DI APERTURA

MARTEDI'           10.00 - 12.30

MERCOLEDI'       15.00 - 18.00

GIOVEDI'            10.00 - 12.30

 

 

 

 

 

CONTATTI

TEL.                     0456401112

FAX                      0457552901

E MAIL                 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

INDIRIZZO           Via Parco Catullo, 1

                              37019 Peschiera del Garda

 

Progetto Investire per il futuro 2018

Elenco associazioni del territorio.